Doussiè

L’A. quanzensis – Welw., A. bella – Harms, A. zenkeri – Harms, crescono in Africa orientale e sono localmente denominate: chanfuta e mussacossa in Mozambico; mbmbacossa e mkora in Tanzania e, producono un legno dall’aspetto abbastanza simile al doussié

-Massiccio tradizionale -Industriale -Nobile Veneziano -Assito delle Alpi

Peculiarità e Pregi

Sebbene piuttosto difficile da lavorare a causa della sua durezza, del controfilo e della silice spesso incorporata, è un buon legno che da un’ottima finitura. Molto resistente e durevole viene impiegato per costruzioni destinate a rimanere all’aperto come pinti e banchine portuali dal momento che non viene attaccato dalla teredini. Viene anche impiegato in falegnameria, per la costruzione di mobili, pannelli, scale, listoni da pavimento, ecc. Trova largo impiego nelle pavimentazioni dei velodromi.

massa volumetrica

Legno semipesante

ritiro

Debole

stabilità dimensionale

Molto stabile

durezza

Elevata

durabilità

Molto durabile

ossidazione

Elevata

Le Nostre Essenze

Immagine di anteprima dell'essenza Wengè

Wengè

Immagine di anteprima dell'essenza Noce

Noce

Merbau

Immagine di anteprima dell'essenza Larice

Larice

Immagine di anteprima dell'essenza Iroko

Iroko

Immagine di anteprima dell'essenza Ipé

Ipè

Immagine di anteprima dell'essenza Ciliegio Europeo

Ciliegio Europeo

Immagine di anteprima dell'essenza Afromorsia

Afrormosia

Essenza Olmo

Olmo

Immagine di anteprima dell'essenza Teak

Teak

Immagine di anteprima dell'essenza Rovere

Rovere